Ballo Comunitario – Parco dei Suoni e delle Arti del Mediterraneo

Dic 19, 2022Attualità, Cultura, Territorio

“Unu Sonu unu Ballu una Limba”

Il gruppo consiliare Arriora anche questa volta era presente al completo alla manifestazione che si è svolta al Parco dei suoni e delle arti del Mediterraneo nei giorni 17 e 18 di dicembre; “Unu Sonu unu Ballu una Limba” presentato, ideato e diretto da Ambra Pintore.

Con grande coinvolgimento e partecipazione, si è parlato dell’aspetto più intimo e profondo della danza comunitaria sarda ed è stato bandito per due giorni il termine folcloristico “ballo sardo”.

La Dottoressa Pintore ha intrattenuto un interessantissimo dialogo con Franciscu Sedda, semiologo e professore associato dell’Università di Cagliari; dall’intervista è emerso ed è stato svelato il significato più profondo e il senso vero della danza tradizionale, dei canti a tenore e dell’accompagnamento musicale delle feste nelle piazze della Sardegna. Si è trattato l’argomento con rigore scientifico, le esibizioni dei ballerini di Sindia e Orgosolo accompagnati da musicisti e cantori hanno dato vita e plasticità all’emozionante narrazione che avveniva sotto gli occhi dei numerosi spettatori.

La seriosità ieratica della “danza comunitaria sarda” viene paragonate all’allegria delle feste brasiliane o ai riti propiziatori di altri popoli, questi confronti sono descritti da Sedda nel suo interessantissimo libro dal titolo “Tradurre la tradizione. Sardegna: su ballu, i corpi, la cultura”, edito da Mimesis Edizioni nel 2018.

Subito dopo la manifestazione abbiamo avuto modo di complimentarci con il professor Sedda, con Ambra Pintore e con l’Associazione Insieme per Riola, ringraziandoli sentitamente per aver portato a Riola Sardo questo bellissimo ed intenso momento di arte, cultura e scienza. L’auspicio che noi del Gruppo Consiliare Arriora formuliamo è che si possa proseguire su questa strada organizzando eventi culturali e di promozione territoriale.



Pin It on Pinterest