Consiglio Comunale del 28/04/2022

Apr 29, 2022Attualità, Politica locale

Consiglio Comunale del 28/04/2022 – Riola Sardo


Ieri sera 28/04/2022 giunti alla fine del Consiglio Comunale abbiamo notato con sgomento e profonda tristezza che il gruppo di maggioranza pur avendo convocato l’assemblea cittadina in questa data così importante per tutta la Sardegna ha completamente dimenticato di onorare e commemorare “Sa die de sa Sardigna”.

Dopo esserci dedicati alla discussione sulla tassa per lo smaltimento dei rifiuti TARI e all’integrazione di tre nuovi Barracelli nel corpo di Polizia Rurale, abbiamo provveduto noi con un intervento a conclusione dei lavori a commemorare la festa istituita il 14 settembre 1993 dal Consiglio Regionale della Sardegna, che rappresenta la festa del popolo sardo.
Siamo rimasti francamente sconcertati dal totale silenzio degli Assessori e dalla risposta del Sindaco Lorenzo Pinna che ha tentato di giustificare in modo totalmente inusuale la grave mancanza.
Il sindaco ha utilizzato le seguenti parole; “Parlo a titolo personale come sindaco… io mi tengo fuori da qualsiasi connotazione politica o colore…. E me ne guardo bene dal prendere posizioni più o meno di colore… sinceramente non me ne è mai importato nulla e continuerà ad importarmene ancora molto meno… in ognuno di noi ci sia l’orgoglio e lo spirito dei sardi a prescindere da una appartenenza politica e a prescindere dal manifestarla… quindi dico la verità, sinceramente non ho minimamente pensato di parlarne oggi… prendo atto però di essermene dimenticato, in ogni caso non lo ritengo consono alla linea che io ho adottato”.

Riportiamo qui di seguito il testo del nostro intervento:


Consiglio Comunale del 28/04/2022Intervento su “Sa Die de sa Sardigna”

Oggi per la Sardegna ma soprattutto per il suo popolo è una giornata di memoria importante.

In questa data nell’anno 1794 a Cagliari il popolo insorge contro la tirannia esercitata dai piemontesi. Oggi in tutta la Sardegna si festeggia e si celebra quel moto di ribellione che ancora ci unifica e ci determina come popolo.
Ci dovremo sempre ricordare con orgoglio che l’Italia ha avuto la dignità di Regno prima e di Repubblica poi, in quanto nata dal Regno di Sardegna; Dovremo ricordarci che i Sardi sono stati capaci di ribellarsi agli oppressori, tra i primi in Europa, ispirati dalla grande rivoluzione di popolo, che solo 5 anni prima, in Francia cambiò la storia nel 1789. Siamo sorpresi della fissazione di questo Consiglio Comunale proprio in questa data, ci saremo aspettati che da questa coincidenza scaturisse almeno uno specifico punto all’ODG con momenti di riflessione e interventi a riguardo.
Noi del gruppo consiliare “Arriora” ed in particolare il nostro Capogruppo, che è iscritta al Partito Sardo d’Azione, non possiamo permetterci di dimenticare l’importanza di questa giornata, non possiamo dimenticare il passato e la storia, perché solo dalla conoscenza e dalla consapevolezza del passato si ha la capacità di governare il futuro!


Pin It on Pinterest